Migranti, Paglia: Accogliere è imperativo categorico cristiani

“Nella tradizione cristiana e dell’umanesimo laico è un ‘imperativo categorico’ quello di​ accogliere chi fugge dalla guerra e da situazioni drammatiche. In meno di 100 anni sono partiti dall’Italia più di 25 milioni di persone e non perchè in Italia c’erano la guerra o la persecuzione. Hanno collaborato, assieme a tanti altri immigrati, a rendere grandi tanti Paesi. E poi guai a distorcere la realtà e a favorire la percezione dell’insicurezza che si dice generata dagli immigrati fomentando la rabbia collettiva”. E’ quanto ha detto il presidente della Pontificia accademia per la vita, monsignor Vincenzo Paglia, al quotidiano La Repubblica. “Si dimentica un dato positivo: sono più di 5 milioni gli immigrati residenti in Italia, provenienti da circa 200 nazioni, a dimostrazione che abbiamo saputo accogliere. L’immigrazione va governata evitando chiusura e ingenuità ambedue controproducenti”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *