Migranti, don Aldo Buonaiuto: Non lasciarli soli

“Un certo assistenzialismo europeo, con i soldi immessi per la gestione dell’accoglienza che spesso vengono utilizzati invece da chi fa affari sulla pelle dei profughi, appare troppo spesso come una mancia data all’Italia da parte di chi preferisce girarsi a favorire certe organizzazioni. L’isolamento italiano sulla questione Migranti in Europa è insomma speculare all’indifferenza nei confronti dei Migranti: si lascia solo il governo italiano esattamente come si lasciano al loro destino i profughi e i diseredati”. E’ quantoi ha scritto sul giornale online Interris, don Aldo Buonaiuto, della comunità Papa Giovanni XXIII. “Lo stile di Ponzio Pilato – osserva don Buonaiuto sulla vicenda Aquarius – vive a Bruxelles, e ci auspichiamo che possa presto lasciare spazio al solo europeismo possibile: quello umanistico, laico e cristiano, in cui l’assunzione di responsabilità, la solidarietà e il rispetto delle leggi sono inseparabili. L’Europa di San Benedetto e di Erasmo, del coraggio dei santi e dei martiri di cui abbiamo disperato bisogno”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *