Migranti, Papa: Poveri calpestati e piccoli sterminati

“Quanti poveri oggi sono calpestati! Quanti piccoli vengono sterminati. Sono tutti vittime di quella cultura dello scarto che più volte è stata denunciata. E tra questi non posso non annoverare i migranti e i rifugiati, che continuano a bussare alle porte delle Nazioni che godono di maggiore benessere”. E’ quanto ha detto Papa Francesco dall’Altare della Cattedra, nella Basilica di San Pietro per una messa dedicata ai migranti lo scorso 6 luglio. Bergoglio sottolinea che “cinque anni fa, durante la mia visita a Lampedusa, ricordando le vittime dei naufragi, mi sono fatto eco del perenne appello all’umana responsabilità: purtroppo le risposte a questo appello, anche se generose, non sono state sufficienti, e ci troviamo oggi a piangere migliaia di morti”.