Papa: Figlie potere e povertà

“La guerra è figlia del potere e della povertà. Si sconfigge rinunciando alle logiche di supremazia e sradicando la miseria. Tanti conflitti sono stati fomentati anche da forme di fondamentalismo e di fanatismo che, travestite di pretesti religiosi, hanno in realtà bestemmiato il nome di Dio, che è pace, e perseguitato il fratello che da sempre vive accanto. Ma la violenza è sempre alimentata dalle armi”. Lo ha detto Papa Francesco parlando dal sagrato della Basilica di San Nicola a Bari,dopo un incontro con i patriarchi delle Chiese mediorientali.