Pena di morte, Papa propone moratoria per tutti gli Stati

“Una moratoria” per disapplicare la pena di morte e poi abolirla. A richiederlo è Papa Francesco in un messaggio scritto rivolto agli Stati, nel quale definisce questa pratica “una crudele forma di punizione”. “Il ricorso alla pena di morte” nei secoli “è stato talvolta presentato come una conseguenza logica e giusta; addirittura nello Stato Pontificio si è fatto ricorso a questa forma disumana di punizione, ignorando il primato della misericordia sulla giustizia. Ecco perchè la nuova formulazione del Catechismo implica anche assumere la nostra responsabilità per il passato e riconoscere che l’accettazione di questa forma di punizione era la conseguenza di una mentalità contemporanea, più legalistica che cristiana, che sacralizzava il valore di leggi prive di umanità e misericordia”.