Migranti, Cei: Dramma umanitario, Chiesa interpellata nella sua coscienza

I migranti sono “un dramma umanitario” da cui la Chiesa “si sente interpellata in modo inderogabile nella sua coscienza e nella sua missione”. E’ quanto ha detto il Consiglio della Cei che “ha ribadito il rifiuto di parole e atteggiamenti di esclusione, che considerano l’altro come un pericolo o una minaccia; ha valorizzato la risposta generosa e nascosta offerta da tante comunità, in collaborazione propositiva con le Istituzioni; ha ricordato la necessita’ di far viaggiare l’accoglienza con l’integrazione”. I vescovi rilanciano l’impegno per sollecitare una risposta “concreta ed equa” dell’Ue