Papa Francesco: Superare i muri che dividono le persone

E’ l’auspicio del Papa che stamani ha ricevuto in udienza, in Sala Clementina, circa 120 persone appartenenti alla Lega Nazionale Dilettanti. Nel discorso rivolto stamani alla Lega Nazionale Dilettanti, il Papa usa il gioco di squadra del calcio come paradigma di quello spirito solidale che porta alla valorizzazione di tutti.

Un insegnamento che poi è quello del Vangelo: quando Gesù dice che gli ultimi saranno i primi, “non vuole dire che si deve cercare di perdere”, chiarisce il Papa, ma che “si deve amare e fare tutto con uno sguardo di bontà sulle persone e sulle situazioni”.

<<Questa mentalità solidale, che vogliamo far crescere dentro di noi, nei nostri circoli e nel nostro mondo, contribuirà alla rivoluzione culturale che auspichiamo, e che cercate di realizzare quando promuovete la sostenibilità ambientale, o quando incoraggiate la realizzazione di campi senza barriere, sforzandovi di superare tutti i muri che ingiustamente dividono le persone e promuovendo il coinvolgimento e la valorizzazione di tutti, secondo uno spirito di squadra che è la vera speranza dell’umanità.>>