Libia, Onu teme peggioramento situazione umanitaria

Nella regione di Tripoli l’Onu teme un peggioramento della situazione umanitaria. Lì, dal 4 aprile, ci sono violenti scontri causati dall’offensiva del generale Khalifa Haftar ha sferrato l’offensiva per togliere il controllo della capitale al governo riconosciuto dalla comunita’ internazionale. Al momento ci sono circa 40.000 civili fuggiti dai combattimenti, ma molti sono ancora bloccati nelle aree, di difficile accesso per i servizi di soccorso e gli aiuti umanitari. Ci sono inoltre circa 3.500 migranti e rifugiati a rischio nei centri di detenzione vicini agli scontri.