Onu agli Usa: Dare aiuti umanitari non è un crimine

“Offrire aiuti umanitari non è un crimine. Chiediamo alle autorità statunitensi di ritirare immediatamente tutte le imputazioni contro Scott Warren”. E’ quanto hanno detto i relatori speciali per i diritti umani delle Nazioni Unite a sostegno del volontario statunitense ora sotto processo con l’accusa di traffico di esseri umani per aver offerto acqua, cibo e vestiti ai migranti tra Messico e Arizona. “Offrire aiuti ai migranti sulla frontiera non è un crimine” dicono. Nell’area di confine opera anche la No More Deaths, la Ong che dà acqua, cibo in scatola ed articoli di prima necessità. Ogni anno sono decine di corpi di migranti trovati morti nell’area per le condizioni proibitive (fa molto caldo di giorno per poi veder precipitare le temperature di notte).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *