Migranti, comandante Eleonore: Per loro preferibile morire in mare che in Libia

“Per i migranti è preferibile morire in mare che tornare in Libia”. E’ quanto ha detto il comandante della nave Eleonore, Claus Peter Reisch, incontrando il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando. “L’Europa deve smettere di avere un atteggiamento colonialistico. Tutti i Paesi devono collaborare, non esiste un primo, secondo e terzo mondo ma solo il mondo. Dobbiamo fare del nostro meglio, non esiste il piano B ma solo il piano A, che significa vivere insieme. L’Africa è un ‘supermercato’ per i Paesi occidentali ricchi, solo che loro hanno preso la merce ed hanno dimenticato di pagare alla cassa”, ha aggiunto.