Lampedusa, arcivescovo Palermo: Sii porto di approdo, porto salvo

“Il Figlio di Maria e di Giuseppe, la prima famiglia di profughi dell’era cristiana, dice oggi alla comunita’ civile e cristiana di Lampedusa: ‘Sii porto di approdo; sii porto salvo’. Perche’ attorno a Maria, con questo titolo, Porto Salvo, ti sei da sempre ritrovata e continui a ritrovarti. Sii porto di salvati e porto di salvezza soprattutto per chi e’ destinatario della predilezione di Dio: i suoi figli affamati, assetati, nudi, perseguitati, forestieri, ammalati, carcerati. A noi cristiani, il Signore, continua a dire: ‘Voi siete la luce del mondo, il sale della terra. Rinnova la sua chiamata: ‘Venite vi faro’ pescatori di uomini'”. E’ quanto ha detto l’arcivescovo di Palermo, Corrado Lorefice, durante l’omelia pronunciata a Lampedusa, alla Parrocchia di San Gerlando.