Amazzonia, Papa: Tutti i missionari lì meritano di essere canonizzati

“L’annuncio della bellezza, della gioia e della novita’ del Vangelo sia esplicito ed implicito, tocchi tutte le situazioni dell’avventura umana. Non abbiate timore di testimoniare Gesu’ anche laddove risulta scomodo o poco conveniente. Testimoniarlo con tutta la vita, non con metodologie imprenditoriali che rispondono piu’ a uno spirito di proselitismo che a una vera evangelizzazione”.E’ quanto ha detto Papa Francesco durante un incontro in Vaticano, nella Sala Clementina. “Mi viene in mente una cosa che mi ha detto il cardinale Hummes: lui e’ ‘in pensione’ ma e’ l’incaricato dell’Episcopato brasiliano per tutta la regione dell’Amazzonia, e quando va in un villaggio, in una cittadina, una delle prime cose che fa e’ andare al cimitero, a vedere le tombe dei missionari e delle missionarie. Mi ha raccontato questo e poi ha aggiunto: ‘Tutti quelli meritano di essere canonizzati, per il seme che hanno gettato li'”. E’ “un bel pensiero”, ha aggiunto il Papa.