I lavoratori stranieri fanno il 9% del Pil italiano

I 2,5 milioni di lavoratori stranieri presenti in Italia nel 2018 (il 10,6% degli occupati totali) hanno generato una ricchezza stimabile in 139 miliardi di euro (il 9% del prodotto interno lordo). E’ questo uno dei dati del Rapporto 2019 sull’economia dell’immigrazione realizzato dalla fondazione Leone Moressa. I lavoratori stranieri si concentrano in larga parte nelle professioni non qualificate (33,3%). Solo il 7,6%, invece, va a comporre il quadro delle professioni qualificate. Il restante 60% si divide quasi equamente tra operai, artigiani-commercianti e impiegati.