La migrazione è sovrarappresentata tra gli italiani

Il fenomeno migratorio è sovrarappresentato nell’opinione pubblica, tant’è che gli italiani pensano ci siano, nel Paese, circa 5 milioni di migranti (il 33% del totale della popolazione. Invece, secondo l’Istat, la presenza dei migranti è solo del 9%. E’ quanto emerge dal sondaggio “Ciak Migraction” condotto su circa un migliaio di persone dall’Istituto Ipsos.

Per gli italiani, però, l’immigrazione è solo al quarto posto (28%), tra i motivi di preoccupazione per il Paese, dopo la disoccupazione (50%), la situazione economica (38%) e le tasse (34%) e scende al 10° posto tra i motivi di preoccupazione individuali. Inoltre, solo il 33% sostiene la chiusura delle frontiere, mentre il 68% riconosce il diritto all’accoglienza.