Coronavirus, Scalabriniane: Non dimenticare gli ultimi, tra cui i migranti

“La crisi dettata dal coronavirus non può abbandonare il lavoro che si sta facendo a tutela degli ultimi. L’appello del Santo Padre non può essere dimenticato e, anzi, deve essere frutto di una nuova valorizzazione delle comunità, delle istituzioni e delle realtà sanitarie che sono impegnate sotto diversi punti di vista”. A dirlo è suor Neusa de Fatima Mariano, superiora generale delle Suore missionarie di San Carlo Borromeo/Scalabriniane. “tra gli ultimi desidero ricordare anche i mille migranti giunti sulle coste di Malta. Essi testimoniano la necessità di non interrompere la catena degli aiuti – ha aggiunto suor Neusa – E’ vero che le nazioni europee si trovano ora ad avere un nuovo fronte in casa, ma è grazie anche alla solidarietà che uniti si potrà vincere contro questa pandemia e risollevare un’economia ora in ginocchio. In Italia, giustamente adesso tutta la nostra attenzione è volta a questa pandemia, che tra l’altro sta toccando diversi campi di rifugiati. Non ci interessano i numeri, come ci ricorda papa, così come non possiamo fare l’equazione Covid 19 uguale migranti, oppure che i migranti siano immuni da questo virus. Invece vorremmo sollevare l’attenzione sulle condizioni in cui vivono i migranti, proprio nei centri di accoglienza. Promiscuità e condizioni sanitarie precarie non dovrebbero mai esserci. Oggi più di ieri l’igiene del luogo in cui si trovano è più che mai essenziale. Questo vale per loro ma anche per i tanti anziani che si trovano a vivere nelle case di cura”.

Coronavirus: aiutiamo chi ci aiuta! Partecipa anche tu!

Aiutiamo chi ci Aiuta!
Insieme combattiamo il coronavirus!
Le Suore Missionarie Scalabriniane insieme al gruppo “I ragazzi del 58” lanciano una raccolta fondi per l’acquisto di materiale sanitario protettivo.
Ci Aiuti anche Tu?
https://scalabriniane.eu/sostienici/ causale: Aiutiamo chi ci Aiuta!

“Sappiamo bene che ciò che facciamo non è che una goccia nell’oceano. Ma se questa goccia non ci fosse all’oceano mancherebbe” M. Teresa di Calcutta.

Prov. It. Congregazione Suore Miss. S. Carlo Borromeo
Banca Intesa S. Paolo
IBAN: IT56D0306909606100000134864
BIC: BCITITMM
Causale: Aiutiamo chi ci Aiuta

Coronavirus, le suore si stringono attorno alle vittime e ai loro familiari

Le Suore Missionarie di San Carlo Borromeo/Scalabriniane si stringono attorno al dolore dei volontari e dei loro familiari vittime di Covid-19. Siamo vicine alla Comunità di Piacenza e a tutte le persone nei luoghi dove la Congregazione è presente, dove si stanno vivendo con dolore e angoscia questi giorni. Assicuriamo la nostra preghiera universale e la solidarietà, stringendoci in un abbraccio unico.

La bellezza di una donna non dipende dai vestiti che indossa né dall’aspetto che possiede o dal modo di pettinarsi

La bellezza di una donna non dipende dai vestiti che indossa né dall’aspetto che possiede o dal modo di pettinarsi. La bellezza di una donna si deve percepire dai suoi occhi, perché quella è la porta del suo cuore, il posto nel quale risiede l’amore.

– Audrey Hepburn –

– 2

Il segreto della felicità è la libertà, il segreto della libertà è il coraggio

Il segreto della felicità è la libertà,

il segreto della libertà è il coraggio.

– Tucidide –

– 3

Non è mai troppo tardi per essere ciò che avresti dovuto essere.

Non è mai troppo tardi per essere ciò che

avresti dovuto essere.

– George Eliot –

– 4  

Io accetto la grande avventura di essere me stessa!  

Io accetto la grande avventura di essere me stessa!  

– Simone de Beauvoir –

Ogni volta che una donna lotta per se stessa, lotta per tutte le donne.

Ogni volta che una donna lotta per se stessa, lotta per tutte le donne.

– Maya Angelou –

Da oggi posteremo una foto al giorno fino all8 marzo, dove sveleremo il nostro nuovo progetto!

Via al countdown: – 6

LIBERA IL (SUO) SORRISO!

LIBERA IL (SUO) SORRISO!  

È la nuova campagna promossa dalle Suore Scalabriniane! Lobiettivo è quello di porre attenzione sui diritti delle donne e sulla loro forza! C’è sempre bisogno di un sorriso in più perciò vi invitiamo a pubblicare una foto di una donna per voi importante, con gli hashtag #liberailsuosorriso #diversamenteuguali #assmi