Mother Assunta Marchetti

This post is also available in: Italian, Portuguese (Brazil)

MadreAssunta

BEATA MADRE ASSUNTA MARCHETTI

Cofondatrice delle Suore Missionarie di San Carlo Borromeo

 – Scalabriniane –

CRONOLOGIA

1871 – Il 15 di agosto, nasce Assunta, in Lombrici di Camaiore (Lucca), terza di undici figli di Angelo e Carolina Ghilarducci. Il giorno seguente, riceve il battesimo e il nome di Maria Assunta Carolina Marchetti.

1880 – La famiglia si trasferisce al Mulino di Camaiore. 1883 – Riceve la Prima Comunione.

1893 – Muore suo padre, a 47 anni, di polmonite.

1895 – Muore Suor Giuliana Lenci, sorella della suanonna, che fu la sua catechista e unica insegnante. Nellostesso anno, alla presenza del Fondatore Giovanni Battista Scalabrini, emette con le sue compagne, i primi voti religiosi, per sei mesi. Si imbarca nel porto di Genova, verso il Brasile, assieme al fratello P. Marchetti. Con lei viaggiavano la madre, Carolina e altre due giovani Angela Larini e Maria Franceschini, per impegnarsi con gli orfani degli immigranti italiani. Il giorno otto di dicembre, venne inaugurato l’Orfanatrofio iniziato da Padre Marchetti.

1896 – Il 14 dicembre muore Padre Giuseppe Marchetti.

1897 – La mamma, Carolina, lascia la vita religiosa e torna in Italia, per prendersi cura dei figli minori. In perpetui in forma privata.

1899 – Muore Sr. Angela Larini, una delle sue compagne, colpita dalla tubercolosi.

1900 – Giungono in San Paolo le Suore del Sacro Cuore, Congregazione alla quale le Suore di San Carlo dovrebbero aggregarsi. Assunta ritorna ad essere novizia e cuoca. Avendo capito che l’identità dell’Istituto era in pericolo, Assunta scrive a Mons. Scalabrini e chiede il suo intervento in favore delle Suore di San Carlo.

1901 – Un’altra compagna della prima ora, Sr. Maria Franceschini muore di tubercolosi.

1904 – Si incontra con Mons. Scalabrini, che venne in visita ai suoi missionari e fu ospitato nell’Orfanatrofio Cristoforo Colombo. Si presume abbia trattato con lui delle relazioni con le Suore Apostole del Sacro Cuore.

1907 – Le Suore di San Carlo si separano dalle Apostole del Sacro Cuore e si istallano nell’Orfanatrofio Cristoforo Colombo, di Vila Prudente.

1912 – Emette la professione pubblica dei voti perpetui. è nominata Superiora Generale della Congregazione.

1914 – Le nuove Costituzioni della Congregazione sono approvate dall’arcivescovo di San Paolo.

1915 – Si apre la missione in Bento Gonçalves, Rio Grande do Sul.

1918 – È trasferita a Bento Gonçalves.

1919 – Va a Nova Brescia, come superiora.

1921 – È trasferita a Nova Vicenza (Farroupilha).

1922 – Ritorna in San Paolo per assistere la sua
mamma ammalata. Va a Jundiaí, come superiora della Casa di riposo Barão do Rio Branco.

1927 – Muore sua madre. è nuovamente nominata Superiora Generale, per sei anni.

1934 – Papa Pio XI approva le Costituzioni della Congregazione delle Suore Missionarie di San Carlo Borromeo. Madre Assunta le riceve il 28 agosto.

1935 – Conclude il suo periodo di Superiora Generale. È inviata a Mirassol – SP, come Superiora, nella Santa Casa di Misericordia, ove si dedica agli ammalati per 12 anni.

1945 – Giubileo d’oro di Madre Assunta e della Fondazione della Congregazione.

1947 – È ricoverata presso l’ospedale Umberto I per cure; soffre già da molto tempo di erisipela e varici alle gambe.

1948 – Muore, il 1 luglio, presso l’Orfanatrofio Cristoforo Colombo, in Vila Prudente, San Paolo, alle ore 15 e 15 min. assistita da due sacerdoti, tra i suoi familiari e le sue orfane, e accompagnata dalle attenzioni delle Suore della Congregazione.

1952 – Il 14 dicembre, inizia in Caxias do Sul la divulgazione di una “piccola immagine” con la fotografia di Madre Assunta e una preghiera per ottenere la sua Beatificazione.

1970 – Nel mese di agosto, avviene l’esumazione dei resti mortali di Madre Assunta e di Padre Giuseppe Marchetti, per la conservazione in altro tumolo e luogo.

1986 – Nel settembre, ha inizio la diffusione del bollettino Informativo, pubblicato dalla Postulazione, in Roma/Italia, per divulgare la vita e l’opera della Serva di Dio.

12/06/1987 – Apertura del Processo di Beatificazione nell’Arcidiocesi di San Paolo, Brasile.

21/07/1991 – Traslazione dei suoi resti mortali in una nicchia apposita, nella cappella dell’Orfanatrofio, in Vila Prudente, San Paolo.

1991 – Conclusione del Processo Diocesano.

1993 – Il 17 dicembre è pubblicato il Decreto di validità del Processo Diocesano.

17/09/2010 – Il congresso dei teologi delle Cause dei Santi, dopo lunghi studi sulla vita di Madre Assunta, conforme le testimonianze di coloro che la conobbero, approva le sue virtù eroiche.

19/12/2011 – Papa Benedetto XVI promulga il Decreto di riconoscimento delle virtù eroiche e le conferisce il titolo di Venerabile.

14/02/2013 – Approvazione dell’aspetto teologico del miracolo attribuito all’intercessione di Madre Assunta, da parte del Congresso dei teologi delle Cause dei Santi del Vaticano.

25/10/2014 – Beatificazione a S. Paolo – Brasile.

 

Per sapere di più Biografia di Madre Assunta Marchetti , visita il sito.