Migranti, a ‘Lady Sos’ il premio Arab Hope Makers

Ha ricevuto l’Arab hope maker – un premio dedicato al volontariato nel mondo arabo – Nawal Al Soufi, meglio conosciuta come Lady Sos. Si tratta di una italo-marocchina che, nel corso della sua attività volontaria ha portato aiuti umanitari in Siria, a Homs e Aleppo, salvando 200mila migranti, tanto che il suo numero di cellulare è una sorta di contatto di “pronto soccorso” tra chi cerca una nuova speranza. Il premio le è stato consegnato da Mohammad Bin Rachid Al Maktoum, primo ministro degli Emirati Arabi Uniti.