Migranti, in Liguria “un pugno contro il razzismo”

Si chiama “Un pugno contro il razzismo” ed è un progetto che lega lo sport e la socialità per i richiedenti asilo. Accade nel centro di accoglienza di Santo Stefano di Magra, in Liguria, dove 33 persone parteciperanno a un percorso di boxe. L’iniziativa è sostenuta dal Comune, dalla Caritas e dalla società sportiva. La boxe viene vista, dunque, come una opportunità per socializzare, ma oltre a questo si farà formazione in italiano, educazione civica e stradale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *