Migranti, Mondragon (Vescovo Cuautitlàn): A Chihuahua altro percorso per attraversare confine

“La città di Chihuahua è diventata l’altro percorso per i migranti, sia per i cittadini messicani, sia per chi viene da altri paesi del Sud alla ricerca di nuove vie per attraversare il confine”. Lo ha detto monsignor Guillermo Ortiz Mondragón, Vescovo di Cuautitlán, responsabile della Conferenza Episcopale Messicana per la mobilità umana. “Ognuno ha il diritto, come essere umano, ad avere una identità in ogni Paese, noi siamo una sola umanità, ma quando si transita illegalmente, ci sono numerosi rischi come l’esposizione a gruppi criminali, e ciò diventa una situazione di sofferenza. Il tema della migrazione è diventato un problema, un qualcosa che non riusciamo a gestire, ne siamo sopraffatti, e questo riguarda ogni istituzione e ogni governo, non ho paura di dirlo, al contrario, dobbiamo affrontare la realtà, anche alla Chiesa stessa sta sfuggendo completamente”.