Migranti, Msf: Bisogna distinguere tra soccorso e accoglienza​

“Dobbiamo distinguere fra le operazioni salvavita di soccorso in mare e le successive attività di accoglienza: riguardo le prime, la nostra preoccupazione principale resta fornire una risposta umanitaria adeguata a coloro che hanno bisogno di essere salvati. Le persone salvate in mare dovrebbero essere trasportate nel più vicino porto di sbarco in cui le loro necessità e vulnerabilità possano trovare una risposta rapida”. E’ quanto dichiara Medici Senza Frontiere.