Simposio:Il Venerabile Giuseppe Marchetti, Padre dei Minori Migranti

La Postulazione Generale dei Missionari Scalabriniani

Le Suore Missionarie S calabriniane e  

l’Arcidiocesi di Lucca

Vi invitano al  Simposio  sul tema

Il Venerabile Giuseppe Marchetti, Padre dei Minori Migranti

“Nei due viaggi che ho fatto, per ora, in America, ho assistito a casi veramente luttuosi:

ho gettato in mare madri e padri che lasciavano nella desolazione creature innocenti”

(G. Marchetti, Lettera all’Arcivescovo di Lucca, 10 maggio 1895)

 

“Ognuno è prezioso, le persone sono più importanti delle cose

e il valore di ogni istituzione si misura sul modo in cui tratta la vita e

la dignità dell’essere umano, soprattutto in condizioni di vulnerabilità, 

come nel caso dei minori migranti”

(Papa Francesco, Messaggio per la giornata mondiale del migrante e del rifugiato 2017)

 

Lucca, 21 Ottobre 2017

Salone dell’Arcivescovado

Piazza Arrigoni,   255100 Lucca

Ore 9,00

Presentazione della Giornata di studio

 Moderatore:

P. Gabriele Bentoglio, postulatore generale dei Missionari Scalabriniani

Indirizzo di benvenuto di S.E. Mons. Italo Castellani,

Arcivescovo di Lucca

 Saluti delle Autorità

Sollecitudine pastorale della Chiesa di fine Ottocento

Prof. Saverio Xeres,

Ordinario di Storia della Chiesa presso la Facoltà teologica di Milano

Giuseppe e Assunta Marchetti nel panorama storico del Brasile della seconda metà

dell’Ottocento, con particolare riferimento al fenomeno migratorio

Suor Leocadia Mezzomo,

postulatrice della causa della Beata Assunta Marchetti

I minori migranti, “tre volte indifesi perché minori, perché stranieri e perché inermi,  

quando, per varie ragioni, sono forzati a vivere lontani dalla loro terra d’origine e separati    

dagli affetti familiari” (Messaggio di Papa Francesco per la GMMR 2017)

Prof. Giovanni Giulio Valtolina,

Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano

La Chiesa in Italia e i minori migranti: analisi di un fenomeno in aumento

e iniziative per rispondere ad una grave questione umanitaria

S.E. Mons. Gian Carlo Perego,

Arcivescovo di Ferrara-Comacchio

 Dialogo con i relatori