Articoli

Ambiente, Giulietti: Chiesa in prima linea su salvaguardia Creato

“La Chiesa deve essere in prima linea nella salvaguardia del Creato, seguendo così Papa Francesco e la sua enciclica Laudato Si’ dedicata alla custodia della casa comune”. Lo ha detto monsignor Paolo Giulietti, vescovo ausiliare di Perugia-Città della Pieve, nominato alla guida della diocesi di Lucca, durante l’incontro “Pellegrinaggio individuale e collettivo, luogo di custodia del Creato” a Vicenza. “Siamo in un momento in cui tutti coloro che hanno a cuore l’ambiente, l’umanità che lo abita, devono impegnarsi per custodirlo secondo l’impostazione che ci dà la Genesi”, ha proseguito.

Papa: Con nucleare si rischia distruzione umanità

“Nel nucleare, in 34 anni, si è andati oltre, oltre, oltre. Oggi siamo al limite. Questo si può discutere, è la mia opinione, ma la mia opinione convinta. Siamo al limite della liceità di avere e usare le armi nucleari. Perché? Perché oggi, con l’arsenale nucleare così sofisticato, si rischia la distruzione dell’umanità, o almeno di gran parte dell’umanità. Per questo collego con la “Laudato si’”. Che cosa è cambiato? La crescita dell’armamento nucleare”.

E’ quanto ha detto Papa Francesco nei giorni scorsi. “Oggi è lecito mantenere gli arsenali nucleari, così come stanno, o oggi, per salvare il creato, salvare l’umanità, non è necessario andare indietro?”, si è domandato il pontefice.