Articoli

Bagnasco: Integrazione possibile, basta volerlo

“L’integrazione è possibile, basta volerlo. La buona volontà da parte dei ragazzi la vediamo, cosi’ come c’è da parte nostra, della diocesi, e questa struttura lo dimostra”. E’ quanto ha detto l’Arcivescovo di Genova, il Cardinale Angelo Bagnasco, visitando il Campus di Coronata che offre una serie di progetti di integrazione per migranti.

“L’appello e’ quello di stringerci ancora di piu’ negli altri per fare il bene – ha detto – Questa e’ una cosa che non fa bene solo a chi lo riceve, come questa struttura, ma a Genova stessa. Tanto piu’ cresce la sensibilita’ verso il bisogno degli altri, piu’ la societa’ intera cresce”.

Pontefice riceve in Vaticano presidente Montenegro

Papa Francesco ha ricevuto in Vaticano il Presidente della Repubblica di Montenegro Milo Djukanovic. L’obiettivo dell’incontro è stato discutere del processo di integrazione europea, della promozione della convivenza interetnica e interreligiosa. “Nel corso dei cordiali colloqui – riferisce la Santa Sede – è stato messo in evidenza il positivo contributo della comunità cattolica alla società montenegrina. Successivamente, ci si è intrattenuti sulla situazione nel Paese e sul processo di integrazione europea, nonchè su temi di interesse regionale, tra i quali l’impegno nella promozione della convivenza interetnica e interreligiosa, e la salvaguardia del patrimonio ambientale”.

Migranti partecipano a operazione straordinaria di pulizia su fiume Arno

Tutti sull’Arno per cercare di ripulire le sponde del corso d’acqua. Protagonisti di questo sono stati i migranti ospiti delle strutture di accoglienza toscane che sono tornati (come già hanno fatto nel 2016 e poi nel 2017) a rimettere ordine lungo il fiume. Con loro, anche diversi cittadini e associazioni. La giornata (organizzata l’8 settembre) è stata organizzata in collaborazione con il Comune, la cooperativa “La pietra d’Angolo”, l’associazione “Io amo Fucecchio”, il Movimento Shalom e l’associazione “Il Padule”.Il 15 settembre sarà la volta di San Miniato in provincia di Pisa, il 22 a Firenze con il Quartiere 4 per poi coinvolgere altri territori toscani tra cui Figline-Incisa (13 ottobre), Lastra a Signa, Rosignano Marittimo e Lucca. “Dopo queste giornate a pulire le sponde dei corsi d’acqua, saranno infatti attivati percorsi ad hoc, rivolti gli ospiti dei centri di accoglienza, per favorire da parte loro l’acquisizione di competenze spendibili sul mercato del lavoro e utili a renderli un domani più autonomi”, spiega l’assessore regionale alla presidenza e all’immigrazione, Vittorio Bugli.

Mondiali Antirazzisti al Sud, da oggi in provincia di Matera

Da oggi a domenica 2 settembre Nova Siri, in provincia di Matera, ospiterà la prima edizione dei “Mondiali Antirazzisti al Sud”, organizzati dall’Uisp. La manifestazione cui parteciperanno squadre composte da migranti e richiedenti asilo prevede tornei di beach volley, beach tennis e basket, che affiancheranno il torneo di calcio a 7, giocato secondo le regole dei Mondiali Antirazzisti: auto-arbitrato e con tempi di 10 minuti ciascuno.

“L’Uisp continua il suo impegno sul tema dell’inclusione ed integrazione attraverso lo sport – dichiara Michele Di Gioia, presidente Uisp Basilicata – L’organizzazione dei Mondiali Antirazzisti al Sud rappresenta un’occasione importante per il nostro territorio. In un momento storico in cui si alimentano paure ed ostilità, noi ribadiamo con determinazione la centralità di occasioni di confronto e dialogo mediante lo sport sociale e per tutti. L’iniziativa si pone nel solco del progetto nazionale Uisp Sportantenne”.