“Morire di speranza”: la preghiera per il 15 giugno

L’Associazione scalabriniane con i migranti ha aderito alla preghiera “Morire di speranza”, per la prossima Giornata mondiale del rifugiato, organizzata dalla Comunità di Sant’Egidio per il 15 giugno. Per quel giorno le Scalabriniane invitano a una proposta di intenzione di preghiera che è possibile leggere, anche adattandola alle crisi nei territori: “Per coloro che a Lesbo, in Libano, in Bangladesh al confine con Myanmar, e in tanti altri campi soffrono la privazione del futuro; perché la loro speranza non sia umiliata”. “Il mondo dei migranti e il mondo missionario sono un’anima sola – spiega suor Neusa de Fatima Mariano, presidente dell’Associazione e Superiora generale delle Suore Missionarie di San Carlo Borromeo/Scalabriniane – Ringraziamo la Comunità di Sant’Egidio per la preghiera comune. Invitiamo tutte le sorelle e le missionarie, formande e laici missionari scalabriniani sparsi nel mondo ad unirsi a noi”.